Microsoft Office Access

di | 4 Dicembre 2019
Microsoft Access
Microsoft Access

Il database di casa Microsoft, consolidato da anni nelle tecnologie dell’informazione, è un prodotto valido. Esso implementa nativamente tutte le funzioni essenziali di creazione e di manutenzione evoluta. E’ inoltre un buon strumento anche per chi si avvicina per la prima volta o ha poca esperienza nella progettazione di database relazionali.

Un resoconto esaustivo della storia e delle caratteristiche del prodotto è disponibile su Wikipedia alla voce: Microsoft Access. Ma andiamo con ordine … continua a leggere per suggerimenti operativi riguardo all’utilizzo di questo database.

Come scaricare Microsoft Access

Microsoft Office Access è un prodotto disponibile tra quelli presenti nella suite software denominata Office, ad oggi solo nella versione business.

In Office sono disponibili altri prodotti:

  • il foglio di calcolo Excel
  • il programma di scrittura Word
  • quello per fare slide di presentazione PowerPoint
  • ed il programma di posta elettronica Outlook

L’acquisto di Microsoft Office Access può essere facilmente effettuato online o presso rivenditori autorizzati.

Come installare Microsoft Office Access

Il prodotto di Microsoft per essere installato necessita di un computer, con caratteristiche hardware anche minime, e il sistema operativo Windows.

Eseguita la facile installazione seguendo le istruzioni fornite troveremo sul nostro desktop le icone per eseguire le applicazioni disponibili. Per iniziare clicchiamo sull’icona di Access.

Come creare un database con Access

Le funzioni elementari di Access sono le stesse degli altri software. Apri file, salva file e chiudi file seguono gli stessi principi.

Nonostante un file di Access abbia una struttura molto complessa, contenendo al suo interno i dati che compongono il database e gli strumenti di gestione, la gestione risulta identica a qualunque altro tipo di file.

Effettuate quindi frequenti copie di backup, magari conservando alcune versioni precedenti, del file creato con Access per non perdere nulla!

Creato il file access con il nome che preferite (spazi e caratteri speciali non sono consigliati!) apritelo per vedere le sezioni disponibili.

Le varie sezioni di Access

Le sezioni in cui è suddivisa la console di gestione del vostro file access sono sostanzialmente le seguenti:

  • Tabelle
  • Query
  • Maschere
  • Report

Gestire le tabelle

L’area delle tabelle di access è la parte più importante. Quella cioè che consente di stabilire quali sono i gruppi di dati che andranno a costituire il nostro database.

Da questa sezione è possibile creare le tabelle e definire le colonne, e per ciascuna colonna le caratteristiche, di cui è composta.

Prevedete sempre, per ogni tabella, un campo con numerazione automatica definito come chiave primaria. Sarà questo il campo che individua in maniera univoca ogni riga (record) della tabella.

Creare una query

Le query di Access, dall’apposita sezione, consentono fondamentalmente di creare le relazioni tra le tabelle che compongono il dabase. Leggi i criteri su come impostare le relazioni tra tabelle.

Creare una maschera in Access

Le maschere di Access sono quegli strumenti che consentono di gestire i dati di una o più tabelle correlate.
E’ possibile creare una maschera automaticamente oppure manualmente. Creiamo una maschera automaticamente ed eventualmente modifichiamola per esigenze particolari.

I report di Access

Come per le maschere, ma finalizzati a creare dei modelli per la stampa dei dati del database, i report si possono generare in automatico o creare a mano.

Manuale d’uso di Microsoft Office Access

Per approfondimenti riguardo all’utilizzo di questo prodotto sono disponibili moltissime pubblicazioni online e libri.

Una fonte attendibile che consigliamo come guida di Access è quella del sito Html.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *